Bike Check – La LAPIERRE SPICY 2019 di Giacomo Dodino

Liguria terra di mare, monti mountain bike! Grazie alla 24h di Finale, all’ormai classico appuntamento con la tappa dell’Enduro World Series e a molti altri eventi che ogni anno attirano biker da tutto il mondo, la zona del finalese è diventata la “mecca” per molti appassionati di ruote tassellate, meglio ancora se declinate nelle discipline più gravity.
 
Ci siamo concessi alcuni giorni a Pietra Ligure presso il Residence4Bikers e abbiamo assaggiato i trail liguri accompagnati da Giacomo Dodino, atleta della superenduro che quest’anno è passato al team Lapierre-Bikappabikes.
 

 
L’abbiamo infatti visto in sella alla nuova Lapierre Spicy, il nuovo modello da enduro della casa francese, completamente rinnovato e dotato di un telaio full carbon oltre a geometrie aggiornate e ad un cinematismo completamente rivisto.
Per saperne di più sulle novità Lapierre vi consigliamo la lettura del test della Lapierre Zesty 2019 a questo link: /www.mtbtech.it/test/2019/07/test-lapierre-zesty-am-5-0-ultimate-2019.
 
Ma torniamo alla Spicy: quella di Giacomo Dodino è la versione 5.0 che però di 5.0 ha solo il telaio visto il montaggio custom.
 

 

A lui la parola per raccontarcela e farcela vedere da vicino!

 

 

il telaio

Il telaio della nuova Lapierre Spicy è stato sviluppato in Francia grazie alla preziosa collaborazione con Nicolas Vouilloz, top rider di enduro e della downhill mondiale, che, assieme ai tecnici di Lapierre ne hanno modificato totalmente il cinematismo, abbassando l’ammortizzatore per infulcrarlo ai foderi superiori tramite un bilanciere fissato a sua volta al piantone sella. Questa soluzione non solo ha permesso di abbassare il baricentro, ma ha reso il carro e l’intero telaio molto più compatto, traendone una maggiore rigidità torsionale.
Una chicca molto utile sia in gara che nelle escursioni e utilizzata anche da Giacomo, il vano porta attrezzi adiacente al movimento centrale.
 

 

gli ammortizzatori

Monta la nuova forcella ed il nuovo ammortizzatore Ohlins TTX entrambi ad aria da 160mm di escursione.
 

 

 

la trasmissione

Giacomo è affezionato a Shimano, utilizza infatti un cambio Shimano XT con pacco pignoni 11-50, a 11 rapporti.
Pedali HT
 

 

i freni

Freni Formula CURA con pastiglie Billet e dischi Formula.
 

 

il manubrio

Manubrio Chromag BZA in carbionio, da 35 mm di diametro, da 780mm di larghezza e rise 25mm.
Paramani AVS
 

 

i cerchi

Cerchi Damil Bigfoot 29″ in alluminio con mozzi Damil.
 

 

le gomme

Gomme Michelin Wild Enduro Front-Rear da 29 pollici e sistema MrWolf Banger all’interno.
 

 

sella

Sella Chromag e reggisella OneUp da 170mm
 

 

Altre foto:


 

 

 

 

 

 

 

 
Per maggiori informazioni:
Sito web Lapierre: https://www.lapierrebikes.it/
 
Testo e foto: Matteo Pedrech
Video: Silvia Rech e Matteo Pedrech
 
Seguici, metti MI PIACE alla pagina Facebook MTBTECH.IT –> facebook.com/mtbtech.it