-COMUNICATO STAMPA-

Dal 14 al 21 ottobre la Fondazione Silvia Rinaldi terrà il corso di accompagnamento di persone disabili in mountain bike.

Prende il via il corso teorico-pratico dedicato a tutti coloro che vogliano diventare volontari in ambito di accompagnamento sportivo di persone con disabilità, attraverso l’utilizzo della mountain bike. Il corso sarà articolato in due incontri teorici della durata di una giornata ciascuno, domenica 14 ottobre e sabato 20 ottobre a Bologna, e avrà conclusione durante una giornata pratica, domenica 21 ottobre.

Per ragioni di sicurezza, è opportuno che le persone disabili non si muovano da sole: è importante che abbiano al proprio fianco un accompagnatore preparato e in grado di supportarle in caso di necessità. I partecipanti diventeranno accompagnatori volontari riconosciuti dalla Fondazione per lo Sport Silvia Rinaldi, la quale si occuperà anche di creare il collegamento tra le persone con disabilità e i volontari, oltre a provvedere all’eventuale noleggio di handbike e tandem per coloro che vogliano cimentarsi nella pratica della mountain bike ma non abbiano a disposizione gli ausili motori.
Per partecipare al corso è necessario avere già adeguate capacità di conduzione della mountain bike; durante le tre giornate di formazione saranno evidenziate le nozioni base utili all’accompagnamento, dalla conoscenza tecnica e meccanica degli ausili motori fino alla cartografia base. Il corso sarà declinato a seconda dei diversi mezzi utilizzati, tandem e handbike, in quanto le persone con disabilità sensoriale (ipovedenti e non vedenti) possono essere accompagnate su sicuri percorsi fuoristrada a bordo di mountain tandem, capaci di superare ostacoli e asperità del terreno e di divertirsi in spazi naturali; chi invece riscontra una disabilità di tipo motorio può pedalare autonomamente a bordo di speciali handbike off-road, in grado di affrontare percorsi naturali e trasmettere grandi emozioni sportive.
Il corso di accompagnamento per persone disabili in mountain bike rientra all’interno del più vasto progetto Outdoor 365 ( www.outdoor365.it), creato e gestito dalla Fondazione per lo Sport Silvia Rinaldi: “Outdoor 365 è un progetto di inclusione sociale destinato ad aprire maggiori possibilità a chiunque voglia praticare sport e migliorare il proprio benessere psicofisico – spiega Matteo Brusa, segretario Generale Fondazione Silvia Rinaldi – parte fondamentale del nostro impegno è anche creare percorsi di formazione per l’accompagnamento di persone che vogliano approcciare in sicurezza le discipline outdoor”.

Al corso parteciperanno atleti paralimpici che dimostreranno agli aspiranti accompagnatori l’uso degli ausilii (handbike e mountain tandem), tra cui Davide Valacchi, atleta non vedente che a marzo partirà in tandem verso Pechino, raccontando la sua esperienza.

Grazie al contributo di Fondazione Vodafone Italia, i costi di iscrizione al corso sono agevolati, con un contributo totale di € 60 a partecipante, che includono le due giornate di teoria e la formazione pratica durante l’escursione, il materiale digitale fornito al termine delle attività formative e la copertura assicurativa RC e infortuni.

Il programma completo del corso, che includerà le location aggiornate del corso, è pubblicato alla pagina: www.fondazioneperlosport.com/corso-mtb. Il numero di posti è limitato, per iscriversi contattare: info@fondazioneperlosport.it.
 

La Fondazione per lo Sport Silvia Rinaldi.

La Fondazione per lo Sport Silvia Rinaldi Onlus è un ente filantropico di diritto privato, costituito nel 2006 sull’esperienza in ambito sportivo paralimpico dei fondatori, che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, proponendo progetti e idee per valorizzare l’efficacia dello sport nella promozione del benessere e dell’inclusione sociale. Come strumento per promuovere la salute, la socialità e la riabilitazione psicofisica, lo sport è in grado di influenzare ogni altro movimento sociale e rappresenta una chiave d’accesso privilegiata per affrontare problemi relazionali, soprattutto dei più giovani.

FSSR realizza progetti che favoriscano la pratica dello sport dilettantistico da parte di persone con disabilità e di coloro a rischio di devianza o in situazione di disagio sociale. I fondatori promotori, fra cui la Presidente Silvia Parente, campionessa paralimpica plurimedagliata, sono stati insigniti dell’Onorificenza al Merito della Repubblica Italiana, conferita con Decreto del Presidente della Repubblica, per meriti sportivi e del riconoscimento d’onore conferito dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Fondazione Giulio Onesti Accademia Olimpica Nazionale Italiana. Lorenzo Migliari e Silvia Parente sono stati insigniti del Collare d’Oro per meriti sportivi, conferito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
 

 
Segui il canale YouTube della Fondazione Silvia Rinaldi:www.youtube.com/channel/UCvjScsEilFFN2HFB395AqPQ

Ufficio stampa Fondazione per lo Sport Silvia Rinaldi Onlus:
Agnese Facchini – MOON – agnese@moonsrl.it – 392 8889266 – via Stresa 24, 41125 Modena – tel 059.9783397

Crediti fotografici: Wok Photography