-COMUNICATO STAMPA-

Il più grande evento di freeride al mondo regala spettacolo e trick da record

Brett Rheeder ha dominato la Red Bull Rampage 2018, vincendo così il suo primo titolo al più grande evento di freeride mountain bike al mondo. Lo scorso fine settimana a Virgin, nello Utah, il 25enne canadese ha avuto la meglio sugli altri 18 funamboli della discesa su due ruote provenienti da tutto il mondo per portarsi a casa l’ambito titolo.
 

Video:


 
Rheeder, nativo dell’Ontario, nonostante un pesante incidente in prova, è stato il migliore nella finale grazie a due backflip impeccabili e a un 360 che ha permesso ai giudici di assegnargli il punteggio di 89,66. Nessuno è riuscito a fare di meglio. «Questa era la mia sesta volta in gara alla Red Bull Rampage, le prime tre edizioni a cui ho partecipato sono state davvero difficili. Ci è voluto molto tempo per essere finalmente un contendente per il titolo e ora non mi sembra vero» ha commentato dopo il trionfo. Andreu Lacondeguy ha conquistato il secondo posto e il suo terzo podio nella storia della manifestazione nata nel 2001, con il rider locale Ethan Nell che ha occupato il terzo gradino del podio per il secondo anno consecutivo nella sua seconda apparizione all’evento.
Diciannove dei migliori freerider del mondo hanno partecipato alla 13ª edizione dell’evento al Zion National Park. Più di 3000 fans hanno goduto dal vivo di due run intense, che iniziano a 1100 metri e terminano a 240 metri, dopo due minuti di guida estrema, e per la prima volta, gli spettatori da casa hanno avuto l’opportunità di esplorare il luogo attraverso l’ultima tecnologia della realtà aumentata attraverso un modello 3D della montagna grazie all’app Red Bull TV.
Ogni rider ha portato con sé due collaboratori che lo hanno aiutato a scavare e ha lavorato instancabilmente per due settimane per preparare le linee nella zona selezionata. Prima del grande giorno, pochissimi piloti sono riusciti a guidare come volevano in ogni punto della pista che si erano disegnati da soli, ma lo spettacolo è stato comunque da pelle d’oca.
Il canadese Tom van Steenbergen, che ha chiuso al quarto posto, ha eseguito il più grande flat drop backflip della storia, una mossa che gli ha permesso di vincere il premio di miglior trick. Adolf Silva ha conquistato il premio del pubblico e Brendan Fairclough il Kelly McGarry Spirit Award.
Per rivedere i fenomenali trick su strapiombi di oltre 12 metri che hanno caratterizzato la Red Bull Rampage 2018 corri su www.redbull.tv.
 

 

Red Bull Rampage 2018 top ten:

1) Brett Rheeder (CAN) – 89.66
2) Andreu Lacondeguy (SPN) – 87.33
3) Ethan Nell (USA) – 86.33
4) Tom van Steenbergen (CAN) – 84.66
5) Thomas Genon (BEL) -83.33
6) Tyler McCaul (USA) – 82
7) Kyle Strait (USA) – 80.33
8) Szymon Godziek (POL) – 75
9) Kurt Sorge (CAN) – 74
10) Brendan Fairclough (GBR) – 67.66