-COMUNICATO STAMPA-

Enduro World Series torna in Val di Fassa nel 2020

La prestigiosa serie mondiale di Enduro in mtb annuncia il calendario 2020 e il 4-5 Luglio farà ancora tappa in Val di Fassa.

La Val di Fassa e i suoi sentieri hanno colpito nel segno e la qualità organizzativa mostrata dallo staff locale con il supporto e l’ospitalità di tutte le strutture coinvolte ha fatto il resto.

L’Enduro World Series non ha avuto dubbi: la serie mondiale tornerà in valle anche nel 2021!

“È un grandissimo onore per la Val di Fassa ospitare per il secondo anno consecutivo una tappa del circuito mondiale EWS. Questo, è sicuramente la dimostrazione che la nostra località si è rivelata all’altezza per accogliere un evento così importante, ma è soprattutto uno stimolo per migliorare e ampliare la nostra offerta bike” dichiara Mara Dorich responsabile prodotto bike APT Val di Fassa.
 

 

Enduro World Series annuncia il Calendario 2020

Enduro World Series (EWS) è entusiasta di annunciare il calendario 2020 con otto incredibili location in tre continenti. Una nuova sfida per incoronare i migliori mountain biker al mondo sta per iniziare!
 

 
Per inaugurare la stagione il circuito fa ritorno in Sud America con Manizales, Colombia che ospiterà il primo round. Manizales è comparsa nel calendario EWS per la prima volta nel 2018 e questa gara ha dato modo di far conoscere al mondo la straordinaria accoglienza colombiana ma anche la durezza di questo territorio. Con una prova speciale nel cuore della città prima di trasferirsi nelle foreste che fiancheggiano le colline della zona, il primo round offrirà un inizio stagione sicuramente elettrizzante.

Per il secondo round EWS si sposterà a Nord, tra la polvere di Lo Barnechea, Cile. La vicinanza con Santiago non deve trarre in inganno, il paesaggio lunare delle Alte Ande offrirà infatti alcuni dei terreni più difficili e imprevedibili che si possano immaginare. I rider saranno impegnati in due giorni di gara in cui dovranno gestire, oltre ad un sole cocente, il famoso anti – grip cileno.
 

 
Il round numero tre vede il ritorno di Olargues – Montagnes Du Caroux, location già presente nel calendario EWS nel 2017. La località, situata nel sud ovest della Francia, è ricordata per i suoi sentieri rocciosi e molto tecnici. La gara 2020 presenterà un percorso inedito, ma i rider potranno aspettarsi nuovamente una gara in pieno stile francese, dove sarà necessario spingere al limite per avere la meglio.
 

 
Si rimane in Europa per il quarto round e si fa ritorno in Val di Fassa, sulle Dolomiti. Dopo il debutto di quest’anno nel panorama mondiale dell’enduro, la Val di Fassa ha saputo conquistarsi un posto d’onore nel cuore degli atleti. Panorami mozzafiato, prove speciali lunghe e fisiche, impianti di risalita hanno fatto sì che non ci fossero dubbi sul fatto che EWS avrebbe fatto ritorno in questa incredibile location per offrire un’altra grande gara in stile italiano.
 

 
Il quinto round vede un’altra venue, Petzen / Jamnica in Austria e Slovenia, al lavoro per presentare un nuovo percorso di gara in occasione della sua seconda apparizione nel circuito EWS. Caratterizzato da percorsi che attraversano sia la Slovenia che l’Austria, questo round ha fatto un ingresso in grande stile l’anno scorso, arrivando secondo nel concorso Specialized Trail of the Year per Thriller, il percorso di 6 km che ha rappresentato senza dubbio l’high light della gara nel 2017.
 

 
Per il sesto round di EWS non poteva certo mancare Whistler in Canada, con l’iconico appuntamento di Crankworx, il più grande festival di mountain bike al mondo. Ma il prossimo anno non mancheranno le sorprese neppure qui e, per la prima volta, la gara si disputerà su due giorni, una prospettiva che potrebbe intimorire anche atleti più agguerriti.
 

 
La serie si chiuderà quindi all’ombra di uno dei luoghi più iconici d’Europa, il Cervino. Per la seconda volta nella sua storia, l’EWS si concluderà infatti a Zermatt, in Svizzera. Il settimo round fornirà uno scenario altamente drammatico per il finale della stagione. Gli atleti si sfideranno per l’ultima volta tra alcune delle vette più alte d’Europa, rincorrendo il titolo finale.
 

 
Incoronati i Campioni del Circuito, tutte le attenzioni si concentreranno sulla conquista della maglia iridata e sull’importante Trofeo delle Nazioni che, ancora una volta, si svolgerà nella splendida Finale Ligure. Questa, che è una vera e propria celebrazione dello sport, vede in palio i trofei “Amatori” “Industria”, e “Nazioni”, in quella che può essere considerata la più grande gara dell’anno e che riporta gli atleti a correre nella splendida cornice della Riviera italiana, il miglior modo per chiudere la stagione.
 

 
Chris Ball, Managing Director di Enduro World Series: “Siamo davvero orgogliosi di annunciare la nostra settima stagione con un calendario ricco di luoghi davvero iconici – è uno dei nostri più forti fino ad oggi. Abbiamo sviluppato alcune partnership grandiose e di lungo periodo con questi gruppi di organizzatori locali ed è entusiasmante vedere lo sport andare avanti e crescere sempre più forte”.