-COMUNICATO STAMPA-

Lo spettacolo della Val di Sole è per tutti: la Coppa del Mondo MTB in diretta su Raisport

Il più importante evento italiano per le ruote grasse sarà trasmesso in diretta televisiva su RaiSport nelle giornate di Sabato 3 e Domenica 4 Agosto per oltre 6 ore di diretta

 
Da oltre un decennio, la grande Mountain Bike è di casa in Val di Sole, Trentino. Il circus della Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup è atteso dalla sua unica prova italiana, in programma da Venerdì 2 a Domenica 4 Agosto a Daolasa di Commezzadura (TN).
 
La tappa è stata presentata ufficialmente Martedì 23 Luglio a Trento, presso la sede di Trentino Marketing. Alla conferenza hanno partecipato, fra gli altri, l’Assessore all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo della Provincia Autonoma di Trento Roberto Failoni, il CEO di Trentino Marketing Maurizio Rossini, il Presidente di APT Val di Sole e Grandi Eventi Val di Sole Luciano Rizzi, il Direttore di APT Val di Sole Fabio Sacco, il Responsabile Settore Fuoristrada della Federazione Ciclistica Italiana Paolo Garniga, il vicesindaco di Commezzadura Marco Podetti, la Responsabile di Grandi Eventi Val di Sole Patrizia Daldoss e l’atleta trentina della nazionale italiana di Downhill Eleonora Farina.
 
Mai come quest’anno, grande attesa circonda la tappa solandra di Coppa del Mondo, che apre un nuovo triennio di grandi eventi internazionali che culminerà, nel 2021, con il Campionato del Mondo UCI di Mountain Bike (Dowhnill, Cross Country e 4Cross), che farà quindi ritorno in Val di Sole per la terza volta in appena 13 anni. L’attesa è forte anche per i portacolori italiani, sempre più protagonisti sulla scena mondiale e pronti a regalare una gioia al pubblico di Daolasa di Commezzadura tanto del Downhill quanto nel Cross Country.
 
La Coppa del Mondo in Val di Sole è uno spettacolo che coinvolge oltre 20.000 spettatori in un weekend di gare: un team di circa 50 addetti ai lavori, supportato da 200 volontari, costituisce una macchina organizzativa oliata ed efficiente, indispensabile a mettere in atto un programma fittissimo di appuntamenti e discipline. In tutto sono circa 1000 gli atleti coinvolti nei tre giorni di gara, seguiti sul luogo da 100 media accreditati, e oltre 30.000 le presenze complessive sul territorio.
 

 
Il programma si apre Venerdì 2 Agosto con la prova di Cross Country Short Track, che assegna le posizioni in griglia per la gara della domenica, e soprattutto con la gara di Four-Cross in serata, valida come Campionato del Mondo.
 
Si prosegue Sabato 3 Agosto con la gara più attesa, quella di Downhill, sulla mitica pista Black Snake, considerata forse la più impegnativa di tutto il circus: non a caso, l’edizione 2018 della tappa solandra di Downhill è stata premiata dall’Unione Ciclistica Internazionale come best event della stagione. In campo maschile partono in pole position due francesi – Amaury Pierron, vincitore in Val di Sole nel 2018, ed il Campione del Mondo Loic Bruni, mentre in casa Italia fari accesi soprattutto sulla gara femminile: dietro alla favorita Tracey Hannah, l’altoatesina Veronika Widmann e la trentina Eleonora Farina possono sognare in grande dopo le top-5 delle ultime uscite.
 
Nel pomeriggio di sabato è in programma il nuovo appuntamento con la gara di Short Track dedicata alle eBike, nuovo format caldeggiato dalla UCI in vista del primo Campionato del Mondo di categoria, con la partecipazione di Marco Aurelio Fontana.
 
Domenica chiusura con il Cross Country, la disciplina olimpica, che prende vita sullo spettacolare anello naturale di 4,190 km ricco di strappi e passaggi tecnici. Negli anni Val di Sole è stata terreno di conquista del fenomeno Nino Schurter, ma il Campione Italiano Gerhard Kerschbaumer è pronto a rendergli dura la vita dopo il secondo posto dell’anno scorso: un duello ripropostosi in grande stile anche nell’ultima prova di Coppa del Mondo a Les Gets. In ambito femminile, è atteso il duello fra le due ultime iridate di specialità: la svizzera Jolanda Neff, e la Campionessa del Mondo in carica, la statunitense Kate Courtney.
 
Per gli appassionati italiani, l’edizione 2019 della Coppa del Mondo in Val di Sole porta con sé una grande ed importante novità: per la prima volta, infatti, a fianco della copertura in diretta garantita in streaming da RedBull TV, le gare élite maschili e femminili di Downhill e Cross Country saranno trasmesse integralmente in diretta TV su RaiSport, in chiaro su tutto il territorio italiano.
 
Sabato 3 e Domenica 4 Agosto, gli amanti della Mountain Bike potranno godersi oltre sei ore di programmazione in diretta sull’emittente nazionale. Sabato 3 Agosto, il collegamento si aprirà alle ore 12.25 per la gara di Downhill femminile, seguita dalla prova maschile fino alle ore 15.45. Doppio collegamento invece per il Cross Country di Domenica 4 Agosto: dalle 12.15 alle 14.00 per la gara femminile, e infine dalle 15.00 alle 16.45 per la prova degli uomini. Una copertura ampia e praticamente inedita per l’appuntamento trentino, che porterà quindi lo spettacolo della Mountain Bike e le bellezze della Val di Sole nelle case di milioni di italiani.
 
I biglietti per l’evento sono disponibili in prevendita online, a partire da 15€ per la singola giornata e 20€ per le giornate di sabato e domenica (venerdì ingresso libero), tutti comprensivi di accesso alla telecabina.
 

 

HANNO DETTO:

 
Roberto Failoni (Assessore all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo Provincia Autonoma di Trento): “In pochi anni la Val di Sole ha saputo costruire un vero e proprio prodotto che abbina in modo perfetto sport e turismo e che ha sensibilmente avvicinato i dati della frequentazione estiva a quelli dell’invernale. E’ un appuntamento al quale tutti gli appassionati approdano con gioia, ed io credo questo dipenda dall’abilità che hanno avuto gli organizzatori di abbinare esperienza ed entusiasmo, capacità e volontariato.
 
Maurizio Rossini (CEO Trentino Marketing): “Il riconoscimento internazionale che il Trentino e la Val di Sole hanno ricevuto rappresentano la miglior contropartita a fronte di un investimento di lungo termine. Cresciamo nel marketing e nell’esposizione mediatica, aumentano presenze e visibilità: la MTB in Val di Sole è ormai un prodotto turistico a 360° che ci rende orgogliosi e in grado di guardare al futuro con la piena convinzione delle nostre capacità.
 
Luciano Rizzi (Presidente APT Val di Sole e Grandi Eventi Val di Sole): “Quando abbiamo deciso di scommettere su questo settore, la MTB era una piccola cosa, parente povero del ciclismo tradizionale. Invece avevamo visto giusto, e i risultati hanno superato le più rosee previsioni. L’evento è ormai consolidato, il gradimento del pubblico è crescente, visto anche il sempre maggior seguito del downhill. Il nostro impegno consiste nel rendere questo progetto sempre più forte e strategico per il territorio.
 
Fabio Sacco (Direttore APT Val di Sole): “La Coppa del Mondo e gli altri grandi eventi del MTB fanno parte di una strategia che raggiunge il suo obbiettivo nel momento in cui si realizza un riscontro mediatico rilevante. Quest’anno la copertura live di Raisport con oltre sei ore di diretta rappresenta un salto di qualità importantissimo. A questo abbiamo aggiunto il primo di una serie di contenuti video che ben veicolano la fascinazione dell’evento e del territorio che lo ospita.
 
Paolo Garniga (Responsabile Settore Fuoristrada FCI): “I risultati di oggi sono il frutto di un lungo e impegnativo lavoro anche dal punto di vista infrastrutturale. Oggi come oggi i campioni che vengono in Val di Sole sanno di trovare campi di gara perfetti e tecnicamente eccellenti.
 
Patrizia Daldoss (Responsabile Grandi Eventi Val di Sole): “Ci attende un lungo weekend senza sosta che affrontiamo con entusiasmo, supportati da un gruppo di 200 volontari senza i quali sarebbe davvero arduo realizzare tutto questo. Ci aspettiamo anche quest’anno una partecipazione di pubblico massiccia: sarà un grande show ed una grande festa per tutti.
 
Eleonora Farina (Atleta Nazionale Italiana di Downhill): “È un orgoglio per me giocare in casa, anche considerando di quale grande considerazione la Val di Sole goda nel circo delle ruote grasse. La Black Snake è una pista amata e odiata, bellissima e difficilissima, e ciò rende la sfida ancora più intrigante. Ho finalmente trovato la condizione ottimale e dunque punto ad un risultato importante, quanto non so”.

Trento, 23 Luglio 2019