4 MAGGIO: si riprende a pedalare! Ma come? Facciamo un po’ di chiarezza


 
Eh si, ricominceremo a pedalare. Dal 4 maggio sarà possibile praticare attività sportiva in bicicletta
 
Signore e signori biker è giunta l’ora che tanto stavamo aspettando. Si potrà ricominciare a pedalare in tutta Italia, su strada e fuoristrada. Con il recente DPCM, scaricabile al link a fine articolo, dal prossimo 4 maggio tutti gli italiani potranno tornare in sella per svolgere attività sportiva anche se non tesserati.
 
Liberi tutti? Quasi, ci sono ancora delle restrizioni. Se ancora avete dei dubbi sull’interpretazione del DPCM (non siete gli unici) vogliamo riassumervi di seguito cosa si potrà e non potrà fare con la bici.
 

Dove si può andare?


Anzitutto non sarà possibile lasciare la propria regione di appartenenza. Come riportato nel decreto, gli spostamenti –anche in bici- in una regione diversa da quella di appartenenza sono permessi esclusivamente per comprovate necessità lavorative, di salute o di ricongiungimento con i propri familiari. Quindi non è prevista l’attività sportiva, ahimè. Certo, dopo tutto questo tempo passato in casa,è il minore dei problemi e sicuramente non per i bitumari, che con la bicicletta da strada possono fare anche degli spostamenti lunghi. Per i ciclisti che vivono a metà tra una regione e l’altra, che potrebbero andare nel territorio confinante durante i loro giri potrebbe fare la differenza. In ogni caso, mal comune mezzo gaudio.
 

 

Quando?


Non sono previsti limiti di orario. Ergo, anche in piena notte, se improvvisamente vi prende la voglia di un giro (e non vi biasimiamo per questo) nessuno potrà eccepire qualcosa. Alcune regioni potrebbero applicare delle restrizioni d’orario, è meglio sempre verificare i decreti regionali.
 

 

Ci vuole la mascherina?


Il DPCM non specifica l’utilizzo della mascherina durante l’attività sportiva. Ciò detto, è consigliabile sempre averla con sé, a maggior ragione se necessitiamo di una pausa e comunque quando bisogna fermarsi. I decreti regionali potrebbero variare, rimaniamo in attesa di ulteriori sviluppi.
 

Possiamo uscire con altre persone?


Purtroppo il DPCM non prevede la possibilità di uscire in bici con gli amici e compagni di giro. Quindi si ai giri solitari e comunque sempre rispettando le distanze di sicurezza. A buon intenditor…
 

 

Possiamo usare l’auto per recarci in altri luoghi della nostra regione?


L’aggiornamento odierno alle FAQ del Governo non lascia spazio a dubbi. È possibile spostarsi per raggiungere il luogo dove praticare attività sportiva, per la gioia di chi abita in pianura e vuole raggiungere almeno le colline!

Certo, questa interpretazione è discutibile in quanto si scontra direttamente con il primo punto del DPCM, ma ormai è chiaro a tutti che le leggi non sono formulate per essere user-friendly 😉


 

 

E i meccanici?


Se vi capiterà di incappare in una noiosa rottura potrete contare sull’apertura della vostra “ciclo officina” di fiducia. La vendita di biciclette e accessori non è ancora permessa (sinceramente non ne capiamo il motivo) ma almeno le riparazioni dovrebbero essere garantite.
 
Speriamo di aver chiarito ogni dubbio e vi auguriamo un buon divertimento sui trail e in strada.
 

***ATTENZIONE***


Per vostra sicurezza vi consigliamo di prendere atto dei provvedimenti in vigore nella vostra Regione, in quanto vengono apportati frequentemente aggiornamenti in materia di regolamentazione dell’attività sportiva.
 
A questo link il DCPM reso noto dal Governo il 26 aprile 2020 e in vigore dal 4 maggio: LINK AL DPCM
 
 
Testo: Marco Trabucchi
Foto: Archivio MTBTECH

Seguici, metti MI PIACE alla pagina Facebook MTBTECH.IT –> facebook.com/mtbtech.it