Test occhiali Gist Visio

Di nuovo con noi il marchio Gist Italia, questa volta a proporre una parte essenziale per le nostre uscite in bici o comunque per svolgere in maniera appropriata le nostre attività outdoor: gli occhiali Visio.
Spesso diamo per scontato questo accessorio o ne sottovalutiamo l’importanza.
Ma se analizziamo le nostre uscite in bici da strada, mtb, o gravel che sia, con tutte le variabili ambientali e meteo, un’analisi più approfondita ci aiuta sicuramente a capire quante variabili esistono sotto tutti i profili con l’utilizzo di abbigliamento tecnico adeguato, inclusa la scelta degli occhiali a protezione dei nostri occhi.

Visio è il nuovo e primo occhiale marchiato Gist che amplia così la gamma prodotti già presenti a catalogo. È proposto in differenti colorazioni, ognuna con la sua lente specchiata coordinata al colore della montatura.
 
occhiali GIST Visio
 
L’occhiale viene fornito con astuccio rigido (dotato di un comodo moschettone esterno), custodia morbida e ulteriori due lenti: una trasparente per le uscite in notturna o condizioni meteo sfavorevoli e una lente di tonalità arancione da utilizzare in caso di nebbia, in condizioni di luce scarsa o in caso di alternanza di luce e ombra come può essere quella causata dalla variazione che c’è tra il bosco e lo spazio aperto.

COME’È FATTO:

GIST Visio è un occhiale certificato CE, progettato per uso ciclistico con una visione periferica molto ampia e uno spiccato profilo aerodinamico. La forma è marcatamente curva e la superficie della lente estesa in altezza offre un’ottima protezione all’occhio.
È privo di aerazioni supplementari sulla lente o sulla montatura, ma è comunque risultato di veloce disappannamento in caso di condizioni meteo sfavorevoli o di sudorazione abbondante.
La montatura è costituita da materiale plastico antiurto resistente. Una caratteristica che abbiamo notato è che l’occhiale non scricchiola e questo apporta un piccolo vantaggio se parliamo di comfort generale.
 
occhiali GIST Visio
 
Le lenti sono in policarbonato, intercambiabili e di Cat3, nasello e terminali delle astine, invece, sono rivestiti di materiale siliconico per offrire buon grip e assicurano il contatto con la pelle senza provocare reazioni allergiche cutanee anche dopo un uso prolungato.
Gli occhiali a noi in prova sono di colorazione bianco rossa e di conseguenza abbinati alla lente a specchio rossa, apprezzata per la reale visione degli oggetti azzurrata in grado di offrire un buon contrasto cromatico.
 
occhiali GIST Visio
 
Le combinazioni di colori disponibili sono: nero-grigio, nero-giallo, nero-azzurro, nero-arancio, nero-verde, bianco-rosso. Le lenti godono di un trattamento antigraffio e il loro spessore rende l’occhiale resistente agli impatti.
Per il GIST Visio sono anche disponibili lenti fotocromatiche, acquistabili separatamente.

IL TEST:

Bella e moderna la linea curva di questo occhiale a seguire perfettamente la forma del viso, spigolosa nella lente con apprezzata estensione laterale bassa periferica. La superficie della lente è ampia a vantaggio di una visione totale e protezione dell’occhio. Le aste e i terminali sono di profilo arrotondato a piacevole vantaggio una volta indossati per ore anche a fronte di oscillazioni date dalle asperità dove si sono rivelati molto stabili.
 
occhiali GIST Visio
 
Il comfort è molto buono e la montatura non stringe eccessivamente sulla testa.
Il nasello, non regolabile, tuttavia si adatta bene e la sua collocazione mantiene la lente leggermente staccata dagli zigomi permettendo così una buona aerazione e ovviamente comfort generale.

Nelle nostre uscite durante il test abbiamo provato gli occhiali su diverse morfologie facciali e abbiamo riscontrato che gli occhiali GIST Visio si adattano egregiamente alla maggior parte di essi.
 
occhiali GIST Visio
 
La lente montata di serie, con una giornata soleggiata regala una buona visione degli oggetti ed è ben bilanciata eliminando riflessi fastidiosi e aumentando leggermente i dettagli.
In caso di ombra e poca luce, questa si è rivelata però un po’ troppo scura e quindi preferiamo e consigliamo l’acquisto di una lente fotocromatica, progettata per adattarsi autonomamente ai cambiamenti di luminosità.
La lente è, in ogni caso, facile e intuitiva da sostituire.
 
occhiali GIST Visio
 

CONCLUSIONI:

L’occhiale GIST Visio ha un buon rapporto qualità prezzo, ed ampia è la scelta di colorazioni e lenti dedicate, anche fotocromatiche.
Sono piaciuti perché si adattano bene alle diverse morfologie di viso e offrono un buon livello di sicurezza e comfort.

È un prodotto che va preso sicuramente in considerazione per la nostra uscita in bici e la sua ampia gamma di personalizzazione ci renderà sicuramente la nostra esperienza tra boschi e strade più piacevole. Ricordiamoci che un buon paio di occhiali a volte fa davvero la differenza in tutti i frangenti, sia visivi che in caso di impatti.

Chi mi conosce sa che comunque sono un forte estimatore di montature complete in quanto le lenti così esposte mi fanno pensare che in caso di urto, l’assenza di montatura attorno alla lente, possa rappresentare un remoto fattore di rischio per il viso del biker. Per questo motivo, il mio personale suggerimento per i moltissimi brand che adottano questa soluzione, è quantomeno di arrotondare il più possibile il bordo inferiore del profilo della lente.
 
 

Cosa non ci è piaciuto:

Cosa ci è piaciuto:
Qualità dei materiali molto buona
Comodità
Prezzo molto buono

Prezzo: 49 Euro
Distributore per l’Italia: www.gistitalia.com

 
Test: Andrea Brunato
Foto: Andrea Brunato e Matteo Pedrech

Seguici, metti MI PIACE alla pagina Facebook MTBTECH.IT –> facebook.com/mtbtech.it

Matteo Pedrech