PATAGÓN – L’Avventura di Montanus in Sud America

PATAGÓN è il video che racconta l’avventura di Montanus durante l’esplorazione in bici e in packraft di una zona remota della Patagonia del sud, dove, tra le Ande Australi e gli enormi laghi glaciali, sopravvive ancora la tradizionale cultura argentina dei gauchos.

L’infinita e arida steppa, le meravigliose e frastagliate cime delle Ande, gli immensi bacini di acqua dolce dai colori incredibili, gli impressionanti ghiacciai che precipitano tra le profonde depressioni della Cordigliera, le condizioni climatiche estreme e sempre mutevoli, il vento incessante e sfiancante, fanno della Patagonia una delle poche regioni al mondo in grado di trasmettere la sensazione di trovarsi ai confini della Terra.

Un esile e solitario allungamento del continente sudamericano, condizionato dall’incrocio turbolento di due oceani posizionato nell’emisfero australe, in cui l’immaginario medievale aveva posizionato mostri e creature fantastiche.

“Patagón” è il nome con il quale Ferdinando di Magellano chiamò i nativi di quella regione, che ai suoi occhi apparvero come giganti, vestiti di pelli animali e divoratori di carne cruda, accostandoli alla figura del “Gran Patagón”, enorme creatura selvaggia di cui aveva letto in un romanzo cavalleresco dell’epoca.

La Patagonia riesce ad essere ancora oggi una “creatura selvaggia”, dove i guanaco, i puma, i condor andini, i fenicotteri, i caracara crestati e le altre specie che la popolano condividono questa terra sconfinata con i Gaucho, fieri custodi di un’antica cultura rurale. A quasi 5 secoli dal viaggio di Magellano, la “Tierra de Gigantes” mantiene vivo il richiamo delle sue lande selvagge, alimentando il desiderio di esplorazione in uno degli angoli più belli e remoti del pianeta.

www.montanuswild.com

PATAGÓN by Montanus from MONTANUS on Vimeo.

Foto