MARIKA TOVO E KTM PROTEK DAMA PER UN 2020 DI NUOVO AI VERTICI


 
Il 2020 inizia con una spumeggiante notizia, KTM PROTEK DAMA si arricchisce con la presenza della vicentina Marika Tovo, il suo arrivo è stato salutato con entusiasmo dai dirigenti e, siamo certi, anche dai tifosi del sodalizio di Monticello Brianza.
 
Nonostante un 2019 travagliato, contraddistinto più dagli infortuni che dai risultati, è riuscita, nella parte iniziale della stazione, a conquistare un secondo posto negli Internazionali d’Italia a Pineto, un quinto posto a Vrtojba ed il nono posto a Nalles. Il 2018 invece è stato per lei un anno ricco di successi riuscendo ad ottenere la maglia di leader degli Internazionali d’Italia e quella di Campionessa Italiana Xco. In ambito europeo ha indossato la maglia della nazionale ottenendo il titolo di Campionessa Europea nella specialità Team Relay e giungendo seconda nella gara Xco. In Coppa del Mondo è riuscita ad ottenere un terzo posto assoluto a Nove Mesto.
 

Ciao Marika come è iniziata la tua passione per la mtb?


La passione per il ciclismo è nata grazie a mio papà e a mia sorella. Mio papà ha sempre fatto mtb e ha sempre avuto la passione per lo sterrato e le cose un po’ “spericolate”, che poi ha trasmesso a mia sorella Nicole. Io invece inizialmente giocavo a basket, quindi non è stato il mio primo amore la bici, però un giorno decisi di chiedere a mio padre di fare un giro con me e da quel momento mi sono innamorata di questo sport.
 

Quali sono i tuoi hobby?


Principalmente mi piace guardare serie tv; mi è sempre piaciuto il mondo della moda, cucire e disegnare, essendomi anche diplomata in moda e design.
 

Come ti alleni?


Solitamente durante la settimana ho due giorni di riposo, se devo allenarmi un po’ di più allora diventa un giorno solo. Non esco più di 4 ore, eccezionalmente, in occasione di preparazioni particolari, posso fare di più, capita molto di rado. Prediligo le 2/3 ore di allenamento. In questo momento non posso ancora andare in bici come prima, ma sto lavorando per poter uscire il prima possibile. D’inverno preferisco andare in palestra e fare rulli a casa perché io e il freddo non andiamo molto d’accordo.
 

Chi è la tua atleta preferita?


Non ho una atleta preferito in particolare, ma mi piace molto Jenny Rissveds per la sua storia e per come ha reagito dopo tutto quello che le è successo. Io ci sto provando; ad essere sincera, dopo il secondo infortunio e dopo aver saputo che la squadra mi aveva annullato il contratto, volevo lasciare tutto, grazie alle persone che mi circondano e grazie alla mia testardaggine ho deciso di risollevarmi e provarci di nuovo. Ora sto bene, ho fiducia nelle mie capacità e conto di ritornare per fare bene e spero anche di più.
 

Che genere di percorsi preferisci?


Mi piacciono le salite lunghe e le discese tecniche ma non troppo veloci. Il mio percorso preferito è Nalles, ma devo dire che mi piace molto anche Nove Mesto e La Bresse.
 

Ricordi una gara particolare che ti ha dato maggiori soddisfazioni?


La gara che mi ha dato maggiori soddisfazioni è stata Nove Mesto nel 2018, perché non credevo di poter arrivare terza in una Coppa del Mondo ed è stato incredibile avere al mio fianco tutta la mia famiglia e il mio ragazzo. Stessa cosa anche al campionato del mondo, però quel giorno sinceramente non lo dimenticherò mai.
 

Il tuo sogno nel cassetto?


Un anno fa avrei detto partecipare alle Olimpiadi, vincere un mondiale, fare podio in Coppa del Mondo; in questo momento il mio sogno è ritornare ai livelli di prima degli infortuni, divertirmi in bici e dare il massimo, so che non è propriamente un sogno ma non ho obiettivi prefissati, voglio solo essere serena e felice, pensare alla mia salute e pedalare.
 
“Siamo molto contenti di poter annunciare proprio all’inizio di questo nuovo decennio che Marika Tovo correrà per i colori del team KTM PROTEK DAMA, per lei abbiamo preparato una KTM SCARP montata con cerchi DAMIL Components per permetterle di gareggiare nelle condizioni migliori ed esprimere il suo potenziale in ogni gara. Sarà l’anno del riscatto per questa giovane e promettente ragazza che ha nelle sue gambe e nella determinazione le armi giuste per poter combattere con le prime della classe. Siamo certi che i risultati non tarderanno ad arrivare.” Questa la dichiarazione di Andrea Iacobacci, Consigliere del Team.