Test zaino osprey siskin 8


 
Nel mondo dell’outdoor sportivo e ricreativo tecnico, com’è noto, esistono molteplici marchi che si distinguono per versatilità, studio di materiali, e studi morfologici atti a sviluppare prodotti sempre più mirati al loro specifico utilizzo.
La californiana OSPREY, nata nel 1974, con le sue idee e desideri di progettare e realizzare prodotti innovativi, si trova ad essere collocata a pieno merito tra i pionieri del settore zaini, indossati sulle montagne più elevate, nelle isole più remote e in tutto quello che sta in mezzo.
 
Osprey è inoltre un’azienda che protegge il futuro prendendo parte attivamente ad un progetto di salvaguardia e conservazione di rapaci come ad esempio il falco pescatore raffigurato nel loro logo. Oggi con noi abbiamo in spalla il nuovo Osprey SISKIN 8, zaino tecnico di nuova progettazione che ci ha accompagnato nelle nostre uscite e sopportato le stressanti seppur divertenti giornate tra sentieri e scampagnate in bici. Come in tutti i test che facciamo, cerchiamo di usare i materiali in svariate condizioni meteo e climatiche, per quanto il nostro clima ce lo permetta. Personalmente amo leggere recensioni di colleghi canadesi o australiani che testano i nostri stessi materiali ma in condizioni climatiche e relative problematiche ben diverse!
 
Osprey SISKIN 8
 

Com’è fatto:

L’Osprey Siskin 8 è dotato di un comodo schienale AirScape™ che, con il suo ampio canale di ventilazione, facilita il passaggio dell’aria in condizioni calde e umide mentre avvolge il corpo in modo stabile e comodo. La cintura in vita di fettuccia rimovibile e l’imbracatura mantengono ben fermo lo zaino.
 
Osprey Siskin 8
 
La sacca idrica integrata da 2,5 litri (inclusa) permette di accedere facilmente all’acqua per una pronta idratazione.
Una clip magnetica sulla cinghia esterna dello zaino aiuta a trovare rapidamente la valvola del morso. A proposito di magneti: la cinghia sternale ha un innovativo meccanismo di chiusura altrettanto di rapido utilizzo.
 
Osprey Siskin 8
 
All’interno dell’ Osprey Siskin 8si trova una spaziosa tasca centrale con varie opzioni organizzative interne, come delle tasche laterali per la pompa, multi tool e varie tasche a rete con cerniera per riporre tutto il necessario. Tutto questo è accessibile grazie a un’apertura che percorre tutta la lunghezza dello zaino e permette di raggiungerne l’intero contenuto.
 
Osprey Siskin 8
 
La tasca frontale ad accesso rapido del Siskin è comodissima per riporre una giacca bagnata o un’antivento, mentre il Lid-Lock™ è perfetto per riporre un casco da bici classico. Per gli occhiali o gli oggetti più piccoli c’è una tasca antigraffio nel pannello anteriore, assieme a una clip per le chiavi dai colori vivaci in modo da evitare di perderle.
Peso: 0,70kg
Dimensioni: altezza 47cm, larghezza 22cm, profondità 18cm
Tessuto principale: 210D PolyHoneycomb
 
Osprey Siskin 8
 

il Test:

A volte non ci si rende conto di quanto ci muoviamo in sella alla nostra bici soprattutto nei passaggi tecnici, nei rilanci, nello stretto nei sentieri o quanto sudore emaniamo dal busto sotto sforzo, e indossare quindi uno zaino che assecondi le nostre necessità influisce di certo nell’aspetto globale della nostra pratica.
 
Osprey Siskin 8 nel suo piccolo (ma solo di dimensioni) è uno zaino che ispira fiducia, strano a dire eppure è la sensazione che mi ha dato a prima vista. Compatto, leggero, ben strutturato. Da conoscitore ed estimatore del marchio Osprey sapevo a priori di cosa si fosse trattato e le aspettative sono state delle concrete conferme. Materiale solido, zip ben dimensionate, e tutta una serie di piccole accortezze che fanno capire il lavoro di progettazione che c’è alle spalle… in tutti i sensi 😉
 
Osprey Siskin 8
 
Osprey Siskin 8 è uno zaino da 8 litri nel quale ci siamo trovati a nostro agio a riporre oggetti e tutto il necessario per le uscite fuori porta. Al suo interno, nello spazio principale ci stanno comodamente due maglie e un’antivento, mentre nei comparti separati si possono riporre i nostri tools come la pompa, un multiattrezzo, camere d’aria, e altri piccoli oggetti.
 
Per uscite all mountain più lunghe e impegnative, laddove sia necessario avere più materiale tecnico a seguito invece lo ritengo un po’ sottodimensionato e opterei per la versione proposta da 12 litri.
Siskin 8, indossato e regolato a dovere avvolge bene la schiena, le bretelle sono di buone dimensioni e lasciano le spalle libere senza ostacolarne i movimenti durante l’uso.
 
Osprey Siskin 8
 
La sacca idrica HydraPak (marchio registrato) da 2,5 litri al suo interno è in materiale anti alga resistente, chiusura ermetica, ha un’ampia saldatura nella posizione bassa del tiraggio liquido e l’apertura/chiusura del boccaglio avviene ruotando leggermente il terminale il quale si aggancia con un piccolo magnete alla bretella evitando così di avere il tubo libero di oscillare.
 
Osprey Siskin 8
 
Il sistema Airscape è costituito per la parte a contatto con la schiena da un tessuto a rete traspirante e da un materiale gommoso dalla forma sagomata a canale all’interno, come intercapedine tra schiena e zaino. Il tutto progettato a garantire la dissipazione del calore e del sudore. Sudore che viene dissipato anche nella parte frontale a contatto con il petto dalle bretelle con una tramatura delle stesse a forma di celle.
 

Conclusioni:

Osprey Siskin 8 offre molto in termini di praticità e dove tutto ciò che serve è al suo posto.
Le dimensioni sono fondamentali per la sua collocazione e destinazione d’uso. Per uscite all mountain più lunghe e impegnative, laddove necessitiamo avere più materiale tecnico a seguito invece lo ritengo un po’ sottodimensionato e, come accennavo sopra, opterei per la versione proposta da 12 litri.
Ottimo rapporto qualità prezzo, 90 euro di listino, 100 euro per la versione da 12 litri.
Le colorazioni proposte sono solamente 2 e vorremmo ci fossero più combinazioni anche dai colori più visibili…che in montagna o comunque nelle attività outdoor sono sempre un punto a favore per visibilità e sicurezza.
 
 

Cosa non ci è piaciuto:
Sfruttabilità limitata alla sua destinazione d’uso
Cosa ci è piaciuto:
Prezzo molto competitivo
Qualità indiscutibile
Sacca idrica funzionale e facile da pulire

 
Link al sito Osprey: www.ospreyeurope.com
 
 
Testo e Foto: Andrea Brunato
 
Seguici, metti MI PIACE alla pagina Facebook MTBTECH.IT –> facebook.com/mtbtech.it

Matteo Pedrech