Tappabuco di Effetto Mariposa: lo strumento che salva le vostre uscite in bici


 
Negli ultimi anni il settore della bicicletta ha iniziato ad interessarsi maggiormente ai sistemi di antiforatura e di protezione dei cerchi, migliorando la nostra esperienza di guida. Con gli anni sono nati nuovi liquidi sigillanti, inserti protettivi, “salsicciotti”, sistemi a doppia camera e molte altre tecnologie ormai ben conosciute. Un’azienda che si è concentrata su questo settore è proprio Effetto Mariposa, che dal 2007 si è fatta conoscere con i suoi prodotti come il liquido sigillante Caffélatex, l’inserto di protezione dei cerchi Tyreinvader e molti altri.
 

 
Nonostante siano disponibili in commercio molti dei dispositivi antiforatura precedentemente citati, capita spesso di dover interrompere i nostri giri in bicicletta a causa di forature indesiderate e che i sistemi di protezione non sono stati in grado di evitare. In particolare, una pizzicatura dello pneumatico può generare un taglio di dimensioni sufficientemente grandi da non essere riparato dal liquido sigillante, costringendoci ad installare la camera d’aria di scorta o a terminare la nostra discesa sull’inserto protettivo. Nasce per questo motivo il kit “Tappabuco” di Effetto Mariposa, uno strumento in grado di riparare fori dello pneumatico tubeless anche di dimensioni importanti.
 

 
Tappabuco è uno strumento leggero e facile da trasportare perché progettato per funzionare come tappo terminale dei manubri o per essere installato nel foro della maggior parte delle guarniture Shimano e Sram.
 

 

COME FUNZIONA:


Il principio di funzionamento del kit Tappabuco consiste nell’infilare delle strisce di gomma, chiamate anche “vermicelli”, all’interno del foro dello pneumatico tappandolo attraverso l’ausilio dello strumento apposito fornito nella confezione. Per riparare il foro dello pneumatico è sufficiente infilare una striscia di gomma nella forchetta dello strumento Tappabuco e successivamente inserire l’utensile nel foro dello pneumatico lasciando sporgere una parte della striscia, sigillando completamente il buco. E’ sufficiente poi rigonfiare la gomma normalmente. Nel video vi mostriamo la nostra riparazione svolta direttamente nel sentiero.
 

 

Vantaggi e considerazioni:

  • Facilità di trasporto
  • Trasportabile all’interno del manubrio o della guarnitura. Durante il nostro test abbiamo notato che è più sicuro riporlo all’interno del manubrio anziché nella guarnitura perché la tenuta è migliore ed è meno rischioso che si sfili.

  • Comodità e velocità di riparazione
  • Possibilità di riparare la foratura senza la necessità di smontare la ruota dalla bicicletta e senza dover sostituire o installare una camera d’aria di scorta. Nel caso di pneumatico tubeless si evita di doversi sporcare le mani di liquido sigillante e di dover smontare la valvola tubeless per installare una camera d’aria. Se si tiene la striscia di gomma già installata nell’utensile la riparazione è davvero velocissima.

  • Leggerezza
  • 13 g per Tappabuco 3,5 e 11 g per Tappabuco 1,5 senza considerare il risparmio di peso dovuto alla possibilità di non portare con sé una camera d’aria di scorta.

  • Prezzo
  • Kit economico e assolutamente consigliato per la qualità/prezzo.

 

 

Versioni e contenuto:


Il kit Tappabuco è fornito in tre versioni:

  • Tappabuco 1,5 KIT: Contiene uno strumento con forchetta ottimizzata per 5 strisce di riparazione con sezione 1,5 mm, lunghezza 50 mm
  • Tappabuco 3,5 KIT: Contiene uno strumento con forchetta ottimizzata per 5 strisce di riparazione con sezione 3,5 mm, lunghezza 50 mm
  • Tappabuco1,5 + 3,5 KIT: Contiene entrambi gli strumenti con forchette ottimizzate per 5 strisce di riparazione con sezione 1,5 mm e 5 strisce di riparazione con sezione 3,5 mm

 
Per ulteriori informazioni più dettagliate visita il sito https://www.effettomariposa.eu/it/
 
 
Testo e foto: Riccardo Cerato
 
Seguici, metti MI PIACE alla pagina Facebook MTBTECH.IT –> facebook.com/mtbtech.it

Matteo Pedrech